Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Migranti: Mattarella, “italiano è lingua franca per dialogo”

(DIRE-SIR) – “L’appartenenza a più culture, il plurilinguismo, l’ibridazione linguistica sono parte dell’esperienza dell’uomo contemporaneo, in una fase rinnovata di forti migrazioni. Alla diaspora dell’italiano in uscita, con l’emigrazione di massa prima e quella più di carattere professionale di oggi, fa da contraltare la diaspora di altri popoli, in ingresso nella cultura italiana e per i quali, spesso, l’italiano è la lingua tramite per eccellenza, una sorta di ”lingua franca” per dialogare tra loro, così come accadeva molti secoli fa nel Mediterraneo”. Lo sottolinea il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo intervento agli ”Stati generali della lingua italiana nel mondo” in corso a Firenze. “In qualche modo, l’italiano, da lingua tipica di un territorio limitato, mai solo del nostro, come dimostra l’iniziativa in concorso con l’amica Confederazione Elvetica, si propone in questo senso come lingua di una cultura a vocazione universale, andando oltre la dicotomia tra linguaggi del vedere e linguaggi del sentire, tra linguaggi della scrittura e linguaggi dell’immagine”, aggiunge. (www.dire.it)

© Riproduzione Riservata
Italia