Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Religiose: Terni, le Carmelitane di Bussone ricordano la serva di Dio madre Eletta di Gesù

È prevista per lunedì 11 gennaio una celebrazione eucaristica a Bussone (Terni) per ricordare la serva di Dio madre Eletta di Gesù (1605-1663) nell’anniversario della morte. Carmelitana nata a Terni, fu fondatrice dei monasteri di Vienna, Graz e di quello di Praga. Presso il monastero dei Santi Giuseppe e Teresa delle monache di clausura Carmelitane scalze a Macchia di Bussone in Terni, alle ore 18.30 sarà il vescovo Giuseppe Piemontese a presiedere la concelebrazione, che sarà preceduta alle 18 da una proiezione di un documentario sulla vita di Madre Maria Eletta di Gesù e sulla spiritualità claustrale dei carmelitani curato dalle monache del Carmelo ternano. Al termine della messa si svolgerà la cerimonia del bacio del crocifisso che rappresenta la reliquia di Maria Eletta di Gesù. La serva di Dio, al secolo Caterina Tramazzoli, nasce a Terni nel 1605 da una  famiglia di nobile origine ma di scarsi beni. All’età di ventuno anni, nel 1626, entra nel monastero delle Carmelitane scalze della sua città che lascia nel 1629 chiamata a fondare il Carmelo di Vienna, del quale sarà priora dal 1638 al 1642. Divenne maestra delle novizie, e all’età di 33 anni fu chiesta per lei la dispensa papale per poter essere Priora. Nel 1643 fonda il Carmelo a Graz. Nel 1656 è incaricata di fondare un terzo monastero a Praga dove si fa ponte tra la cultura e l’identità latina, tedesca e slava, contribuendo così a promuovere un risveglio spirituale della capitale boema. È a Praga che Madre Maria Eletta chiude il suo itinerario terreno, l’11 gennaio 1663.

© Riproduzione Riservata
Territori