Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Azione cattolica: conto alla rovescia per le riviste digitali. Graffiti (14-18enni) per smartphone e tablet

La testata di "Graffiti", rivista per adolescenti e giovanissimi di Ac

“A questo punto dell’evoluzione di Graffiti non potevamo esimerci dall’affrontare quello che è facile definire come un salto epocale, quello della digitalizzazione”: prosegue il conto alla rovescia verso il rinnovo delle riviste dell’Azione cattolica italiana. Per il 15 gennaio è previsto il varo del numero zero di Segno, mensile nazionale per giovani e adulti; ma anche la rivista di adolescenti e giovanissimi passa al digitale. Lo spiega in un articolo pubblicato oggi sul sito www.azionecattolica.it, il direttore Leonardo de Gennaro. “Leggendo i segni dei tempi e ascoltando quanto ci chiedevano gli stessi aderenti, questa scelta non era più prorogabile e siamo felici, come associazione, come settore Giovani e come redazione, di cogliere la nuova sfida che ci permetterà di raggiungere in maniera più veloce e diffusa gli adolescenti di oggi”. “Smartphone e tablet sono ormai oggetti di larga diffusione e di uso quotidiano di cui possiamo (anzi abbiamo il dovere di) sfruttare le potenzialità, ed è per questo che, ancora una volta, Graffiti” (riservata ai 14-18enni) “modellerà la sua forma, diventando un’app, ma senza stravolgersi. I contenuti base rimarranno gli stessi, ma la forma muterà perché verrà sfruttata la multimedialità del nuovo supporto tecnologico potendo utilizzare audio, video, gallery di immagini, e quanto la fantasia ci suggerirà”. “È una nuova sfida che vogliamo vincere”, conclude de Gennaro. “È l’era della comunicazione e dell’informazione diffusa e noi vogliamo viverla da protagonisti”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa