Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Germania: card. Woelki (Colonia), “difendere dignità delle donne”. Protestanti e musulmani condannano le violenze

L’arcivescovo di Colonia, il cardinale Rainer Woelki, ha richiamato i fedeli al dovere di combattere per la dignità umana di fronte agli eventi di Capodanno nella piazza del Duomo della città. “Dove ci sono indifesi, Dio resiste e vuole che anche noi affrontiamo gli eccessi e difendiamo la dignità, e davanti alle donne indifese che festeggiavano il Capodanno aggredite da orde di predoni, in questo caso dobbiamo difendere la dignità delle donne”, ha detto il cardinale, nelle parole riportate da katholisch.de. Anche le comunità musulmane di Germania hanno stigmatizzato i fatti: “Corriamo il rischio che i cittadini si sentano confermati nel loro risentimento nei confronti dei rifugiati e persone provenienti da altre culture a causa degli attacchi”, ha detto il presidente della Comunità turca di Germania, Gökay Sofuoglu. E se “i rifugiati non possono essere sottoposti al sospetto generale”, allo stesso tempo, secondo Sofuoglu, “bisogna condannare gli attacchi spregevoli contro le donne”. Anche il vescovo Heinrich Bedford-Strohm, presidente del Consiglio della Chiesa protestante, mette in guardia contro il sospetto generale verso i rifugiati: “Sarebbe come dire che gli hooligans del calcio di estrema destra che hanno devastato in passato la stazione centrale di Colonia sono uguali agli 80 milioni di tedeschi”.

© Riproduzione Riservata
Europa