Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Senigallia, il 10 gennaio ingresso di monsignor Manenti

Domenica 10 gennaio la Chiesa di Senigallia accoglierà il suo nuovo vescovo, monsignor Franco Manenti. Il presule, originario della provincia di Crema, incontrerà alle 15 nel piazzale dell’Opera Pia Mastai-Ferretti gli anziani e i malati. Quindi i giovani lo accompagneranno nel centro storico dove alle 15.30 è in programma in piazza Roma l’incontro con la città e con le autorità civili. Alle 16.30 la Messa in cattedrale. “Non una parata o una cerimonia – spiega un comunicato della diocesi – ma una festa di popolo, il grazie condiviso per questo momento così significativo”. Venerdì 8 gennaio, alle 21, si terrà una veglia di preghiera in tutte le parrocchie, per la quale è stato predisposto un libretto contenente anche brani dell’Esortazione apostolica “Evangellii gaudium”. “Il vescovo deve sempre favorire la comunione missionaria nella sua Chiesa diocesana perseguendo l’ideale delle prime comunità cristiane, nelle quali i credenti avevano un cuore solo e un’anima sola”, uno dei passaggi prescelti. “Perciò, a volte si porrà davanti per indicare la strada e sostenere la speranza del popolo, altre volte starà semplicemente in mezzo a tutti con la sua vicinanza semplice e misericordiosa, e in alcune circostanze dovrà camminare dietro al popolo, per aiutare coloro che sono rimasti indietro e – soprattutto – perché il gregge stesso possiede un suo olfatto per individuare nuove strade”. Nato nel 1951 a Segnano (Crema), monsignor Manenti è stato per nove anni vicario generale della diocesi e negli ultimi quattro parroco della parrocchia della ss. Trinità. “È vicino a voi il regno di Dio”, il motto prescelto.

 

© Riproduzione Riservata
Territori