Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ue: de Lange (Parlamento), “Presidenza olandese arriva in un momento difficile”. Priorità a controllo frontiere

L’eurodeputata Esther de Lange (Paesi Bassi)

(Bruxelles) – “La presidenza olandese giunge in un momento difficile. L’Ue è minacciata da varie crisi e da una instabilità sia interna che esterna”. L’eurodeputata Esther de Lange, del Partito popolare europeo, riflette sul ruolo assunto dai Paesi Bassi nel primo semestre di quest’anno con la presidenza di turno del Consiglio dei ministri dell’Unione europea. “Ci attendiamo – afferma dal sito dell’Europarlamento – che la presidenza di turno faccia tutto il possibile per garantire l’unità e la determinazione dell’Europa. La prima cosa da fare è lavorare per un controllo delle nostre frontiere terrestre e marittime. Se l’Ue non riuscirà a controllare il flusso dei migranti economici, avremo meno sostegno locale per accogliere i rifugiati di guerra che hanno davvero bisogno del nostro aiuto”. Migrazioni e frontiere sono tra le priorità annunciate dalla presidenza olandese, assieme al rafforzamento dell’area euro, all’energia sostenibile, al mercato unico. “I cittadini europei – conclude de Lange – si aspettano risultati concreti dinanzi alle grandi problematiche attuali; queste dovranno essere al centro del nostro lavoro dei prossimi sei mesi”.

© Riproduzione Riservata
Europa