Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Casa don Puglisi: Modica, duemila le visite al presepe. Il 26 dicembre anche mons. Lorefice

Sono ad oggi 2mila le visite al presepe allestito nella Casa don Puglisi a Modica con la collaborazione di 1500 bambini delle scuole. Tra i visitatori, il 26 dicembre, monsignor Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, che ha espresso, riferisce il direttore della Casa, Maurilio Assenza, “apprezzamento per il valore educativo dell’iniziativa e per l’esperienza di bellezza che rappresenta e può aiutare a trovare un orizzonte di vita”.  I bambini presenti, prosegue Assenza, “non volevano staccarsi da lui, a dire cosa significa quando un pastore sviluppa relazioni calde e profonde”. “Vorrei descrivere quello che ho sentito: mi sono ritrovata nel grembo materno … gioia, pace e serenità. Grazie per la vostra disponibilità!”. “Mia figlia ha detto: ‘Questa casa mi piace perché è piena di amore'”. Sono due tra i commenti lasciati dai visitatori del presepe inaugurato la sera di Natale. La visita prevede un itinerario che parte nell’androne con il racconto della creazione per arrivare nel salone dove è collocato il grande manufatto con le 1500 mattonelle dei bambini, il cerchio accogliente la Luce del liceo artistico, gli angeli e i simboli della vita opera di Salvatore Spadola. “Ora, per più di un mese – spiega Assenza – la visita al presepe sarà, per chi vorrà, un viaggio interiore che si completa con la percezione di come la Casa don Puglisi sia una Casa per la città, una Casa che aiuta la città a ritrovarsi come luogo di affetti e di stupore”.  La Casa “offre alla città una Porta santa della misericordia”. Fino al 2 febbraio è possibile visitare Casa e presepe passando per la Porta santa: ogni giorno dalle 17 alle 21,30 e le domeniche anche dalle 10 alle 12,30.

© Riproduzione Riservata
Territori