Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: Angelus, gli uomini “hanno chiuso la porta in faccia” a Gesù. Spalanchiamogli il “nostro cuore”

Gli uomini “hanno chiuso la porta in faccia al Figlio di Dio”. Lo ha detto ieri, seconda domenica dopo Natale e prima domenica dell’anno nuovo, Papa Francesco all’Angelus, invitando a “spalancare la porta del nostro cuore” a Gesù. Nel commentare il Prologo del Vangelo di san Giovanni, il Pontefice ha sottolineato “la drammaticità della Incarnazione del Figlio di Dio”, dono d’amore al quale “fa riscontro la non accoglienza da parte degli uomini”. La Parola “è la luce – ha osservato Francesco – , eppure gli uomini hanno preferito le tenebre; la Parola venne tra i suoi, ma essi non l’hanno accolta” e “hanno chiuso la porta in faccia al Figlio di Dio”. È “il mistero del male che insidia anche la nostra vita e che richiede da parte nostra vigilanza e attenzione perché non prevalga”, il monito del Papa che ha citato a riprova una frase del Libro della Genesi: il male è “accovacciato davanti alla nostra porta”. “Guai a noi – ha messo in guardia – se lo lasciamo entrare; sarebbe lui allora a chiudere la nostra porta a chiunque altro. Siamo invece chiamati a spalancare la porta del nostro cuore alla Parola di Dio, a Gesù, per diventare così suoi figli”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa