Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Rossano-Cariati, mons. Satriano in Kenya con i fondi raccolti per progetti umanitari

I fondi raccolti dalla diocesi di Rossano-Cariati con l'”Avvento di carità” e destinati a progetti umanitari, saranno consegnati personalmente dall’arcivescovo monsignor Giuseppe Satriano nei prossimo giorni durante il suo viaggio in Kenya (4-16 gennaio). La visita, che prevede due momenti, dapprima nella cittadina di Nanyuki (diocesi di Nyeri) situata all’equatore e poi al villaggio di Laisamis (diocesi di Marsabit) nel nord del Paese africano, vuole essere occasione per “attestare la vicinanza dell’arcidiocesi alle situazioni di necessità e bisogno vissute da queste popolazioni povere, ma anche opportunità d’incontro e di amicizia con le Chiese sorelle di Nyeri e Marsabit”. Dal mese di ottobre scorso la diocesi calabrese aveva inviato due diaconi, don Agostino Stasi e don Domenico Simari, presso la parrocchia di Christ the King (Cristo Re) in Nanyuki, dove opera come parroco don Franco Crabu, che da trent’anni circa vive in questi luoghi come missionario fidei donum. L’esperienza voluta dall’arcivescovo e condivisa dalla chiesa locale è, spiega una nota, “protesa a far vivere ai giovani in preparazione al sacerdozio forti momenti di umanizzazione, aiutandoli a percepirsi come giovani chiamati ad essere sacerdoti oltre le mura della propria realtà quotidiana”. L’esperienza dei due diaconi è stata “improntata a sperimentare il contatto umano con le difficoltà del luogo e con le emergenze vissute dalla gente del posto”. Mons. Satrianio visiterà, poi, la diocesi di Marsabit dove è stato parroco a Laisamis dal 1999 al 2001. Qui celebrerà la consacrazione di una chiesetta nel piccolo villaggio di Lontolio, dove da circa 15 anni vive una giovane comunità cristiana.

© Riproduzione Riservata
Territori