Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: a dipendenti Atac e Aci, “ridurre inquinamento” e migliorare “qualità dei trasporti”

Un doppio imperativo: “ridurre l’inquinamento” e migliorare “la qualità dei trasporti”. A rivolgerlo è stato il Papa, durante i saluti ai fedeli di lingua italiana che hanno concluso anche la prima udienza generale giubilare, come avviene durante le udienze del mercoledì. “Oggi la qualità della vita sociale dipende molto dalla qualità dei trasporti”, ha detto Francesco ai 7.500 dipendenti dell’Automobile Club d’Italia (Aci) e agli 8mila dipendenti dell’Atac, incoraggiandoli nel loro lavoro e auspicando anche “un impegno maggiore per ridurre l’inquinamento”. “Vi ringrazio per i servizi destinati ai pellegrini, specialmente in questo anno giubilare,” ha concluso il Papa, ricordando nel triplice saluto finale ai giovani, agli ammalati e agli sposi novelli san Giovanni Bosco, “apostolo della gioventù” ed “educatore esemplare”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa