Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Family Day 2016: Gandolfini, utero in affitto “pratica abominevole”, pensare a famiglie che vivono in povertà

L’utero in affitto è una “pratica abominevole”, ed “è una balla dire che riguarderà i bambini futuri”. Lo ha precisato Massimo Gandolfini, presidente del Comitato “Difendiamo i nostri figli”, che dal palco del Circo Massimo ha citato gli ultimi dati Istat, secondo i quali “i bambini che oggi vivono in condizione di essere famiglia monogenitoriale sono 528 e di questi la stragrande maggioranza vive in condizioni già di eterogenitorialità”. “Se si approva una legge che prevede un ulteriore segmento, è chiaro che questo ulteriore segmento si realizzerà immediatamente”, ha preconizzato Gandolfni: nel merito del ddl Cirinnà, “la stepchild adoption renderà di fatto legittimo e possibile l’utero in affitto”. “L’Italia è un Paese ricchissimo? Ha un surplus di risorse che non sa dove mettere?”, si è chiesto il relatore: “In Italia ci sono 1.420.000 famiglie, su 14 milioni, che vivono al di sotto del livello di soglia di povertà. Un sano principio di giustizia vuole che le risorse vengano allocate innanzitutto dove esiste la miseria, per cercare di togliere quelle famiglie dalla miseria e non per cercare di compiere e realizzare capricci altrui”.

© Riproduzione Riservata
Italia