Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornata malati lebbra: mons. Zimowski, vicinanza a “vittime stigma sociale” è “segno di misericordia”

“Una nuova occasione per proseguire la lotta contro questa terribile infezione” e “per debellare l’ostracismo che sovente grava nei confronti delle persone che ne portano segni inconfondibili”. Così monsignor Zygmunt Zimowski, presidente del Pontificio Consiglio per gli operatori sanitari, definisce la 63ma Giornata mondiale dei malati di lebbra che ricorre il 31 gennaio sul tema “Vivere è aiutare a vivere”. Nel Messaggio per la Giornata, il presule esorta: “Coloro che sono nella condizione di salute sono chiamati ad aiutare a vivere in modo degno coloro che a tutt’oggi sono vittime di un ingiustificato stigma sociale”. Questo “costituisce un segno concreto di solidarietà, di autentica fraternità e misericordia, secondo quanto in questo Anno giubilare ci insegna Papa Francesco, il quale ci indica che dobbiamo riuscire ad aiutarli ‘guardandoli negli occhi’ senza ‘avere paura di toccarli'”. Mons. Zimowski ricorda le due giornate di studio promosse in Vaticano dal Dicastero, il 10 e 11 giugno prossimo. Domenica 12 giugno i partecipanti potranno assistere alla celebrazione presieduta da Papa Francesco in occasione del Giubileo dei malati e delle persone disabili.

© Riproduzione Riservata
Chiesa