Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Cremona, domani l’arrivo in piazza del vescovo Antonio Napolioni

Domani il nuovo vescovo di Cremona, monsignor Antonio Napolioni, giungerà in piazza del Comune alle 14.55, scortato da due motociclette della Polizia locale del Comune. Ad accoglierlo al suo arrivo – informa la diocesi – saranno le note del Complesso Bandistico Città di Cremona, diretto da Marco Regosa, che inizierà a suonare a partire dalle 14.45.  Il vescovo eletto prenderà posto sul palco delle autorità allestito in piazza, dove sarà salutato dall’esecuzione al violoncello della giovane Sara Castellani, 15enne dell’Istituto superiore di studi musicali “Claudio Monteverdi”.  Il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, sarà affiancato dal primo cittadino di S. Severino Marche, Cesare Martini, e quello di Camerino, Gianluca Pasqui. Presenti sul palco anche il Sottosegretario alle Riforme costituzionali, il cremonese Luciano Pizzetti, il prefetto Paola Picciafuchi e il presidente della Provincia di Cremona, Carlo Vezzini, insieme al questore Gaetano Bonaccorso e i comandanti provinciali delle forze dell’ordine. Sarà proprio il sindaco Galimberti a rivolgere il benvenuto al nuovo vescovo. Seguiranno alcune parole di risposta da parte di mons. Napolioni. Poi il vescovo attraverserà la piazza per raggiungere l’ingresso della Cattedrale, dove avrà inizio il rito di ordinazione.  Al termine della liturgia, mons. Alberto Franzini, parroco della Cattedrale, consegnerà a mons. Napolioni un regalo da parte della Chiesa cremonese: si tratta di un nuovo pastorale, per il suo ministero in diocesi, che il vescovo userà nelle visite alle parrocchie.

© Riproduzione Riservata
Territori