Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Rapporto Eurispes: aumentano i minori stranieri non accompagnati

È in costante crescita il numero di minori stranieri non accompagnati richiedenti protezione internazionale nel nostro Paese. Secondo il Rapporto Italia, condotto da Eurispes e presentato questa mattina a Roma, la quota di minori presenti sul suolo italiano cresce dell’8,6% (dati aggiornati al 31 agosto 2015). Un terzo delle domande ( 33,8%) viene da parte di minori nati in Gambia, Senegal (12,2%), Nigeria (11,9%) e Bangladesh (10,2%). Sono in prevalenza maschi (94,9%, secondo il ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al 31 agosto 2015), tra i 16 e i 17 anni (81% in base al ministero dell’Interno). Anche se nel secondo quadrimestre del 2015 si è però registrato un aumento del 19,8% delle presenze femminili rispetto ad aprile 2014. Rimane comunque esigua, rispetto al totale di immigrati, la fetta dei minori sul
territorio (5,1%). È soprattutto il Sud ad accogliere i minori stranieri non accompagnati con, al primo posto, la Sicilia (34,1%) seguita da Calabria (9,7%) e Lazio (9,3%). Quasi la metà tuttavia delle presenze registrate in Sicilia (1.734 su 3.878) risultano irreperibili dopo la registrazione. Stessa cosa accade ma in misura minore in Calabria (255 irreperibili su 441) e Puglia (150 su 877). Questi dispersi molto probabilmente rappresentano un bacino di nuove leve per le organizzazioni criminali e lavoro nero.

© Riproduzione Riservata
Italia