Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Maternità surrogata: Borzì (Acli Roma), “per la gente la pratica dell’utero in affitto non è una priorità”

“Per la gente l’aberrante pratica dell’utero in affitto non è una priorità”. Lo ha detto Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma, intervenendo all’incontro organizzato oggi al Senato dal Forum delle associazioni familiari. “L’utero in affitto è un accanimento abominevole, che riguarda le coppie sia etero sia omosessuali. È una pratica che produce sfruttamento e povertà, è una forma di tratta di esseri umani che è peggio ancora della prostituzione”. Più che “salire sul ring” per questioni come queste, la proposta delle Acli, “si dovrebbero al contrario aiutare le famiglie italiane a fare più figli, per invertire il trend negativo della natalità, che ci vede ultimi in Europa”.

© Riproduzione Riservata
Italia