Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ecologia: Conso (Retinopera), “avviare una cultura dell’incontro”

Approfondire la “rivoluzione copernicana” rappresentata dall’enciclica di Papa Francesco “Laudato si’” sulla concezione di ambiente “come sistema di sistemi”, mettendo in evidenza le “buone pratiche” nel campo della gestione sostenibile dei territori “per avviare una cultura dell’incontro” . Questo il punto di partenza del seminario “Per una nuova ecologia integrale” promosso questa sera a Roma da Retinopera. Ad illustrarlo è Vincenzo Conso, segretario della rete che conta 19 associazioni e movimenti su tutto il territorio. Conso è intervenuto a nome del coordinatore Franco Miano, impossibilitato ad essere presente per un improvviso lutto familiare. Secondo obiettivo, “fare una lettura dell’ecologia dopo la Conferenza di Parigi, individuare presupposti per azioni di sistema di Retinopera sia a livello nazionale che locale e approfondire prospettive che valorizzino le buone pratiche”. Da questa sera, ha spiegato, parte un itinerario che vedrà come seconda tappa, il prossimo 9 marzo a Roma, il convegno “I migranti: fenomeno globale, integrazione possibile”. Perché, ha concluso, “cultura dell’incontro è cultura dell’accoglienza”.

© Riproduzione Riservata
Italia