Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Unioni civili: la diocesi di Campobasso-Bojano condivide gli obiettivi del Family day per tutelare diritti dei bambini e dignità famiglia

In una nota diffusa oggi, l’arcivescovo di Campobasso-Bojano, monsignor Giancarlo Bregantini, e la diocesi , valutata bene ogni cosa, fanno sapere di condividere “gli obiettivi del Family Day, che si svolgerà a Roma sabato 30 gennaio 2016”, soprattutto quello “di tutelare i diritti dei bambini e di salvaguardare la dignità della famiglia, fondata sul matrimonio tra un uomo ed una donna, pur nel rispetto delle scelte soggettive individuali”. Nella nota si ricordano le parole di Papa Francesco “di non confondere i due piani, anche nella stessa terminologia”. Perciò, “la diocesi aderisce alle tante iniziative messe in atto per la difesa di tali valori, che sulla famiglia poggiano, con scelte vere e fondate”. Di conseguenza, “la diocesi intende partecipare con una numerosa delegazione di tanti laici, che credono alla importanza valoriale di esserci, a Roma, per un evento di così alta significazione, per l’intera società italiana. Saranno i singoli parroci a scegliere le modalità di partecipazione, nei mezzi e negli orari, anche con la possibilità di essere esentati dalla celebrazione della messa vespertina di vigilia, se sentiranno feconda la loro presenza a Roma, con i loro fedeli”.

© Riproduzione Riservata
Italia