Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Stepchild adoption: Aibi, “a nessuno interessa realmente il destino dei bambini abbandonati”

“Non si vede proprio la necessità di questa fuga in avanti proposta dal ddl Cirinnà”: lo ha detto questa sera Marco Griffini, presidente di Aibi (Associazione Amici dei bambini), intervenuto all’incontro sulla stepchild adoption promosso dal Forum delle associazioni familiari. “Dal 2015 sono state realizzate 2.100 adozione internazionali, con 1.800 famiglie; ma sono anche 3mila le famiglie che nel 2015 hanno ottenuto l’idoneità: quindi ci sono ancora 1.200 famiglie che potrebbero adottare altrettanti bambini… Ma soprattutto il dato clamoroso è che sono 5 milioni e 300mila le coppie sposate in Italia senza figli, che potrebbero essere – non dico certo tutte, ma gran parte di queste – una grandissima risorsa per i bambini abbandonati, 34mila nel nostro Paese”. Per Griffini “a nessuno interessa realmente il destino dei bambini abbandonati”. Gli ha fatto eco Gianluigi De Palo, presidente del Forum nazionale delle associazioni familiari, concludendo l’incontro: “Abbiamo 34mila minori abbandonati in italia e non si fa nulla per loro. Tante volte la politica non insegue le urgenze del paese reale ma si schiaccia sulle esigenze di minoranze”. A tutti i presidenti la richiesta di proseguire l’impegno, dopo la manifestazione del 30 gennaio, per “riscrivere le regole per rompere questo meccanismo che ci allontana dalla realtà delle persone e ci incastra in una dicotomia ideologica che sta spaccado il paese”. “Purtroppo – ha concluso – i bambini non sono ancora degli adulti”.

© Riproduzione Riservata
Italia