Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Rifugiato a casa mia: Caritas Benevento, saranno accolti 10 cittadini stranieri tra famiglie e Istituti religiosi

Caritas Benevento è tra le 70 Caritas diocesane italiane che partecipano al progetto “Protetto. Rifugiato a casa mia” avviato da Caritas Italia. Il progetto prevede l’accoglienza di cittadini o intere famiglie stranieri in difficoltà per un periodo di sei mesi. Al momento in Italia sono oltre 170 le famiglie, 150 le parrocchie e 30 gli istituti religiosi che, in tutta Italia, hanno già aderito al Progetto mettendo a disposizione complessivamente circa 1.000 posti. I fratelli in difficoltà saranno accolti principalmente dalle famiglie che si sono dichiarate disponibili e che offriranno un tetto e i pasti. Chi invece sarà sistemato in parrocchia o negli istituti religiosi sarà, in ogni caso, seguito da una famiglia-tutor della comunità che lo accompagnerà nel percorso di integrazione nel contesto sociale. Caritas Benevento ha aderito al progetto nazionale per accogliere, di massima, 10 cittadini stranieri da ospitare presso 7 famiglie di Benevento e 3 Istituti religiosi di Benevento e provincia. Alle famiglie che aderiranno sarà offerto, oltre ad un percorso formativo, anche un kit di integrazione. Le famiglie di Benevento che fossero interessate possono offrire la propria adesione al progetto telefonando al numero 0824/25.508 oppure inviando una e-mail a rifugiatoacasamia@caritasbenevento.it. Le adesioni saranno raccolte fino al 22 febbraio. Il progetto si svolgerà dal 1° marzo al 30 novembre. Dal 22 al 28 febbraio le famiglie di Benevento che avranno aderito saranno coinvolte in un percorso di formazione che le preparerà all’accoglienza. Il responsabile dell’attuazione del progetto “Rifugiato a casa mia” per Caritas Benevento è Marco Milano.

© Riproduzione Riservata
Territori