Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Messaggio Papa: mons. Dal Toso (Cor unum), opere misericordia “modalità concreta e spicciola per vivere il Giubileo”

“Le opere di misericordia” dicono anzitutto “una relazione, quella del cristiano davanti a Dio”, e sono una “modalità molto concreta, diretta, e spicciola, alla portata di tutti per vivere la misericordia del Giubileo”. Lo ha detto oggi monsignor Giampietro Dal Toso, segretario del Pontificio Consiglio “Cor Unum”, alla conferenza stampa di presentazione del messaggio di Papa Francesco per la Quaresima 2016, incentrato sulle opere di misericordia. Esse “dicono che la misericordia deve diventare carne” e sono “corporali e spirituali” perché “l’uomo è fatto di corpo e anima insieme”. Una visione unitaria che è “indicazione molto chiara anche per la nostra azione ecclesiale”. Due le iniziative del Dicastero, che ogni anno diffonde il messaggio pontificio, per accompagnare la Quaresima. Una giornata di ritiro per chi opera nel servizio di carità della Chiesa, “iniziativa che Papa Francesco ci ha chiesto di realizzare nel contesto del Giubileo e sempre nell’ottica di un Giubileo aderente alla realtà in cui viviamo”. Non è stato stabilito un giorno preciso, uguale per tutti, “ma ogni gruppo, o istituzione, o opera può sceglierlo a seconda delle proprie necessità locali”. Il Dicastero promuove inoltre un grande congresso internazionale a 10 anni dalla prima enciclica di Benedetto XVI “Deus caritas est”, pubblicata esattamente il 25 gennaio 2006. “Papa Francesco – spiega monsignor Dal Toso – ha sostenuto e incoraggiato questo progetto, che ben si colloca nel contesto del Giubileo” e si terrà nell’Aula nuova del Sinodo il 25 e 26 febbraio, alla presenza dei cardinali Gerhard Ludwig Müller, prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, e Luis Antonio Tagle, presidente di Caritas internationalis, del rabbino David Shlomo Rosen (ebreo), di Saeed Ahmed Khan (musulmano) e del cattolico Fabrice Hadjadj.

© Riproduzione Riservata
Chiesa