Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Unioni civili: Ofs, no a ddl Cirinnà. Libertà di partecipazione a Family Day

“Nel contestare lo spirito del ddl Cirinnà che, nel tentativo di salvaguardare alcuni diritti civili, riteniamo inopportuno e in contrasto con il modello di famiglia nel quale cristianamente ci riconosciamo”, il Consiglio della Fraternità nazionale dell’Ordine francescano secolare d’Italia esprime in un comunicato la volontà di continuare a “indicare tale modello in modo propositivo”. “Non come nucleo fine a se stesso ma, ancor più in questo anno giubilare della misericordia” come “dono di accoglienza evangelica nei confronti di ogni tipo di diversità o sofferenza e strumento di fraterne intese”. A partire da questo criterio, con riferimento alla manifestazione “Family Day” che si terrà a Roma il 30 gennaio, i membri dell’Ofs, informa il comunicato, “saranno liberi di rendersi presenti e partecipi con le modalità e le iniziative che riterranno responsabilmente opportune, nella speranza che il nostro contributo sia utile a trovare una via di intesa con le altre componenti della società, a difesa dei valori fondamentali della famiglia e dei diritti dei più deboli, a partire dai bambini”.

© Riproduzione Riservata
Italia