Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: a operatori santuari, santuario è “casa del perdono”, sacerdoti abbiano un “cuore di padre”

“Il santuario è la casa del perdono, dove ognuno si incontra con la tenerezza del Padre che ha misericordia di tutti, nessuno escluso”. Lo ha detto il Papa, che nella parte finale del suo discorso per il Giubileo degli operatori dei santuari ha ricordato che “un’accoglienza del tutto particolare è quella che offrono i ministri del perdono di Dio”. “Chi si accosta al confessionale lo fa perché è pentito del proprio peccato”, ha proseguito: “percepisce chiaramente che Dio non lo condanna, ma lo accoglie e lo abbraccia, come il padre del figlio prodigo, per restituirgli la dignità filiale”. “I sacerdoti che svolgono un ministero nei santuari devono avere il cuore impregnato di misericordia; il loro atteggiamento dev’essere quello di un padre”, le raccomandazioni di Francesco.

© Riproduzione Riservata
Chiesa