Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornalismo: Ucsi, a Quirico, Masi, Capulli e Scaraffia l’edizione 2016 del premio per le “Buone Notizie”

Domenico Quirico (inviato di guerra de “La Stampa”), Marcello Masi (direttore del Tg2), Maria Grazia Capulli (volto noto del Tg2, morta lo scorso ottobre), e Lucetta Scaraffia (storica ed editorialista de “L’Osservatore Romano) sono i vincitori dell’edizione 2016 del premio Ucsi per le “Buone Notizie”. Il 23 gennaio, a Caserta, si terrà la consegna del riconoscimento. Il premio “Le Buone Notizie – Civitas Casertana” è, in Italia, unico nel suo genere. Ideato dall’Unione cattolica stampa italiana, è organizzato insieme a Assostampa, Ufficio diocesano comunicazioni sociali di Caserta, Corso di Comunicazione Issr, associazione “ScrivEremo” e con il multiblog “Buone Notizie” del “Corriere della Sera”. Gode, inoltre, del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e della Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici). “Lo scopo del riconoscimento – spiega Luigi Ferraiuolo, presidente della sezione di Caserta dell’Ucsi – nasce dal desiderio di voler promuovere i comunicatori e le persone che fanno buona informazione raccontando anche i lati positivi della quotidianità. E da quest’anno cominciamo anche a lavorare con gli studenti”. Info: www.ucsi.it.

© Riproduzione Riservata
Italia