Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Unità dei cristiani: celebrazioni ecumeniche a Milano e in diocesi. Tavola rotonda su “Essere Chiesa insieme”

L’arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, inaugurerà lunedì 18 gennaio (ore 20.30) la “Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani”, presiedendo una celebrazione ecumenica nella basilica di San Lorenzo Maggiore (corso di Porta Ticinese) a Milano con il parroco della Chiesa armena apostolica Tovma Khachatryan, la pastora della Chiesa cristiana protestante evangelica luterana, Nora Foeth. Invitati alla celebrazione sono le chiese e i fedeli che compongono il Consiglio delle Chiese cristiane di Milano. Quest’anno la “Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani” (18-25 gennaio) ha per titolo “Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio”. Il programma, preparato da Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano in collaborazione con l’Ufficio ecumenismo e dialogo della diocesi, prevede 23 appuntamenti, tra incontri di preghiera e dialogo aperti ai fedeli delle confessioni cristiane cattoliche, ortodosse e protestante, mostre e iniziative. Alla celebrazione ecumenica d’apertura della settimana seguiranno a Milano: martedì 19 alle 19 i vespri Ortodossi all’Oratorio della Medaglia Miracolosa (via Sant’Antonio 5); venerdì 22 alle 19 la tavola rotonda “Essere Chiesa insieme. Come l’immigrazione cambia le nostre comunità”, nella Chiesa metodista (via Porro Lambertenghi 28).

Sabato 23 gennaio dalle 10 alle 16 i laboratori per adulti e bambini “Chiesa una santa cattolica apostolica” a S. Maria Goretti (via Melchiorre Gioia 193) e alle 21 la serata ecumenica a cura del gruppo giovani, nella Chiesa evangelica battista (via Pinamonte da Vimercate 10). Domenica 24 alle 18.30 l’incontro delle corali nella chiesa di S. Marco (piazza San Marco). Celebrazioni ecumeniche della Parola si terranno anche nel resto della diocesi fino a lunedì 25, quando la Settimana si concluderà con la veglia ecumenica a Trezzo sull’Adda (ore 20.45 nella chiesa dei Santi martiri Gervaso e Protaso, piazza Nazionale 10).

© Riproduzione Riservata
Territori