Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Associazione Meter: nota su accuse rivolte contro don Di Noto su Facebook

L’associazione Meter risponde alle accuse dei lettori a don Fortunato Di Noto rivolte sulla pagina Facebook de “Il Messaggero”, nella quale si riportava la denuncia dell’Associazione Meter su quaranta filmati che riprendono decine di bambine legate e stuprate dentro stanze di hotel da soggetti adulti che riprendono con telecamere le scene, che scambiano con altri pedopornografi. “Ci addolora l’idiozia con cui altri abbiano trovato da sindacare su 25 anni d’impegno a favore dell’infanzia e dei più piccoli solo perché don Fortunato è un prete – sottolinea l’associazione da lui fondata e diretta -. È stupido dire che un prete non debba occuparsi di pedofilia: allora, come don Luigi Ciotti, non dovrebbe nemmeno occuparsi di mafia o come don Maurizio Patriciello non dovrebbe occuparsi della Terra dei Fuochi. Ma tant’è: il nero attira e non sempre commenti intelligenti”.

© Riproduzione Riservata
Italia