Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornata migrante e rifugiato: diocesi Casale Monferrato, diverse iniziative per “gettare un seme di speranza”

Sarà l’auditorium san Filippo di Casale Monferrato ad accogliere le iniziative organizzate dal servizio per la pastorale dei migranti della diocesi di Casale Monferrato, in collaborazione con l’associazione E-forum, per celebrare la 102ª giornata mondiale del migrante e del rifugiato. Domani, sabato 16 gennaio, alle 10 verrà inaugurata la mostra itinerante sulle migrazioni di ieri e di oggi intitolata “Ci rubano il lavoro”. Alla sua realizzazione hanno collaborato diverse associazioni locali fra cui “Komneni” (cultura albanese) e “Bassma” (donne di lingua araba). Seguirà, alle 11, la conferenza di Maurizio Ambrosini, docente di sociologia dei processi economici all’Università di Milano. Domenica 17 gennaio, alle 15, l’auditorium san Filippo ospiterà invece un pomeriggio di musica, riflessioni e testimonianze intitolato “Migranti e rifugiati si presentano”. Nel corso del pomeriggio saranno presentate le “voci dell’accoglienza” – con interventi di rappresentati di Caritas, comunità Harambée, cooperativa Senape, comunità Siloe, cooperativa Crescere insieme – e “Circonda”, il progetto di circo sociale rivolto ai profughi promosso da Passi di vita. Per Claudio Debetto, responsabile del servizio diocesano per la pastorale dei migranti, le iniziative proposte sono “un’altra buona occasione per dimostrare come tutti, oltre a essere coinvolti in questo dramma mondiale ed epocale, possiamo, nella nostra realtà, gettare un seme di speranza per il riconoscimento della dignità di ciascuno”.

© Riproduzione Riservata
Territori