Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Lecce, mons. D’Ambrosio presenta domani un libro su s. Bernardino Realino

Sarà monsignor Domenico Umberto D’Ambrosio, arcivescovo di Lecce, a presiedere domani mattina, presso l’Istituto di salute e medicina spirituale “Le Sorgenti”, una delle sedi della Comunità Emmanuel, l’incontro di presentazione in anteprima per gli organi d’informazione e per il clero diocesano del volume “San Bernardino Realino. Profilo spirituale” – Edizioni Emmanuel – Collana “Testimoni” (ore 11.30). La pubblicazione della biografia del Santo “leccese” che per quarantadue anni è stato “padre spirituale e protettore della città”, è la prima delle iniziative promosse per celebrare i 400 anni della morte avvenuta a Lecce il 2 luglio 1616. Oltre a mons. D’Ambrosio, autore della prefazione del libro, interverrà l’autore, padre Domenico Marafioti, sacerdote gesuita come san Bernardino e fratello di padre Mario, fondatore della Comunità Emmanuel.Il volume si compone di 12 capitoli che ripercorrono la vicenda terrena del Santo gesuita nato a Carpi (Modena) nel 1530 e inviato a Lecce nel 1574 con l’incarico di fondare ex novo una Casa e un Collegio della Compagnia di Gesù. Qui il suo passaggio fu lungo e intenso, costellato di opere di santità. Nel Salento resterà fino alla sua morte e anche dopo. Le sue spoglie mortali, infatti, sono custodite nella Chiesa del Gesù qui a Lecce. “Lecce – scrive D’Ambrosio nella prefazione citando l’autore – è il luogo dove il Signore autentica il ministero di San Bernardino rendendolo fecondo ‘nella confessione, nella predicazione, nella devozione eucaristica, nell’impegno per la pace e nella sollecitudine verso i poveri e i non cristiani’”, ma è anche uno dei tre amori del Santo insieme con la Compagnia di Gesù e Carpi, la sua città natale.

© Riproduzione Riservata
Territori