Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Andria, domenica giornata di solidarietà e preghiera per migranti e rifugiati

Domenica la Chiesa celebra la 102ª Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, “occasione favorevole per considerare un fenomeno che tocca tutto il nostro Paese ma e interpella la coscienza di tutti credenti e non”, si legge in un comunicato della diocesi di Andria che il 17 gennaio promuove un momento di preghiera nella Casa di accoglienza. Appuntamento alle 10.30. Alle 11 si svolgerà una preghiera per l’accoglienza e la pace nel mondo cui seguirà una colazione solidale. La sera, alle 19, presso la chiesa S. Lucia verrà celebrata una Messa per i cristiani perseguitati, per i migranti, i profughi e i rifugiati. “Il tema che Papa Francesco ha scelto per la Giornata mondiale”, si legge ancora nel comunicato, “è legato strettamente al Giubileo della Misericordia. Di fronte al rischio evidente che questo fenomeno sia dimenticato”, Papa Francesco “presenta il dramma dei migranti e rifugiati come una realtà che ci deve interpellare. Le Chiese locali hanno quindi un appuntamento giubilare centrale e l’attenzione verso i migranti da parte della diocesi e delle comunità non può evidentemente ridursi ad un’unica giornata, è infatti importante realizzare gesti concreti di solidarietà ogni giorno”. “Il grido dell’umanità continua a farsi sentire nelle molte tragedie di carestie, disastri ecologici, genocidi, guerre. Noi invece ci nascondiamo dietro la carità facile, quella che poggia sull’emozione che dura poco”. Di qui il monito: “Dobbiamo ormai convincerci che esistono più culture”. “Bisogna accoglierle e confrontarsi con esse. L’integrazione è un processo lento, faticoso, scomodo, che esige il suo prezzo, ormai necessario, se si vuol stare al passo dei tempi.”

© Riproduzione Riservata
Territori