Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Inghilterra: vescovi, anche una Santa in aiuto del “Blue Monday”, il giorno più deprimente dell’anno

“Santa Dinfna, prega per noi”. Scendono in campo anche i vescovi inglesi per sostenere con la preghiera alla patrona dei depressi le persone affette da nevrosi e disagio mentale soprattutto nel “Blue Monday”, il giorno più deprimente dell’anno. Secondo una tradizione inglese, il “Blue Monday” cade il terzo lunedì nel mese di gennaio. “Per coloro che soffrono di depressione a lungo termine e di malattia mentale – si legge in un comunicato diffuso oggi dalla Conferenza episcopale inglese – gennaio può essere un po’ più difficile da sopportare”. I vescovi sottolineano anche che dietro una depressione si possono nascondere molte cause: debiti, situazioni di divorzio ma anche maltempo prolungato e la fine delle recenti vacanze di Natale.
La Conferenza episcopale inglese ha istituito un gruppo di supporto, intitolato a Santa Dinfna per sostenere e non lasciare solo chi che sta vivendo un momento di depressione, disordine psichico, anche stress post traumatici. Jeanne Bird, coordinatrice del gruppo, spiega: “Il disagio mentale può colpire tutti in qualsiasi momento nella vita ed è importante trovare qualcuno che ti ascolti e ti sostenga”. È stato realizzato anche un video dove lo staff del gruppo racconta questo lavoro di accompagnamento e sostegno “porta a porta”.

Dinfna era una giovane di origine irlandese che subì il martirio per mano di suo padre. La Santa venne  dichiarata patrona delle persone affette da malattie mentali e anche dei luoghi di cura e professioni mediche dedicate (come gli psichiatri). La preghiera consigliata dalla Conferenza episcopale inglese recita così: “Madre di tranquillità, Madre di Speranza, Nostra signora della Pace mentale, noi ci rivolgiamo a te per chiederti ciò di cui abbiamo bisogno nella nostra debolezza”.

© Riproduzione Riservata
Europa