L’impegno delle diocesi del Piemonte per l’occupazione giovanile

Firmato a Torino un accordo tra Regione e Conferenza Episcopale Piemontese per realizzazione un'indagine su giovani e lavoro. Mons. Nosiglia per i vescovi del Piemonte ha siglato l'accordo con Sergio Chiamparino, presidente della Regione Piemonte, chi offre e crea lavoro sul territorio

Approfondire il rapporto tra giovani e mercato del lavoro attraverso un’indagine loro dedicata, in cui siano evidenziate le figure professionali più richieste e i settori che offrono maggiori opportunità occupazionali. E’ l’obiettivo dell’accordo di collaborazione tra la Regione Piemonte e la Conferenza Episcopale Piemontese siglato stamane dal presidente Sergio Chiamparino e dall’arcivescovo di Torino Mons. Cesare Nosiglia. L’intesa prevede una sinergia tra i due enti per realizzare, attraverso l’osservatorio regionale sul mercato del lavoro e l’Ufficio Regionale della Pastorale Sociale e del Lavoro, un’indagine rivolta allo specifico target dei giovani.

L’intervento di Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino, e presidente della Cep: “Sono lieto di porre la mia firma a nome della Conferenza Episcopale Piemontese al protocollo di intesa tra la CEP e la Regione Piemonte per la collaborazione e realizzazione dell’indagine “Chi offre e crea lavoro in Piemonte”. Ringrazio il Presidente Chiamparino e l’assessore Pentenero per la disponibilità e l’accoglienza di questa proposta emersa dalla Agorà del sociale, che abbiamo proposto lo scorso anno nel mese di novembre sul tema “Giovani e lavoro”. Ringrazio il Dott. Zangola e il suo gruppo di lavoro che hanno elaborato questa iniziativa e la sosteranno passo passo nel suo svolgimento.

Leggi la notizia completa